Cerca
  • Il blog della SIFM

In ricordo di Vittorio Mathieu


Vittorio Mathieu (nato a Varazze, il 12 dicembre 1923) ha insegnato presso le Università di Trieste e di Torino ed è Professore emerito di quest’ultima. Dal 1987 è Socio Nazionale dell’Accademia dei Lincei e Socio Nazionale dell’Accademia delle Scienze di Torino. E’ stato vice-presidente del Comitato Premi della Fondazione Internazionale Balzan; membro del Consiglio nazionale per la Bioetica presso la Presidenza del Consiglio del Governo italiano; Presidente del Comitato scientifico della Fondazione Ideazione. E’ stato inoltre membro e vicepresidente del Consiglio esecutivo dell’UNESCO; membro del comitato per le Scienze Storiche, Filosofiche e Filologiche del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR); rappresentante italiano nella Commissione consultiva del Consiglio Europeo contro il razzismo e la xenofobia.


Tra le sue numerose opere: Bergson, il profondo e la sua espressione (1954, 1971); La Filosofia trascendentale e l’Opus postumum di Kant (Torino, 1958); Leibniz e Des Bosses, (Torino, 1960); Dio nel Libro d’ore di R. M. Rilke (1968); La speranza nella rivoluzione (1972); La voce, la musica, il demoniaco (1983); Filosofia del denaro (1985); Perché leggere Plotino (1992); Goethe e il suo diavolo custode (2002); Trattato di ontologia. Essere e spazio (2019). 

Andrea Poma

64 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Ricevi le notifiche

©2020 di Il blog della SIFM. Creato con Wix.com